Giovedì, 21 Marzo 2019

Mutuo o prestito: qual è la scelta più conveniente? In evidenza

mutuo o prestito qual e la scelta piu conveniente

Mutuo e prestito sono i due principali strumenti di finanziamento per acquistare o ristrutturare casa. Ma in cosa sono diversi? E qual è la soluzione più conveniente per realizzare il tuo progetto? Scopriamo le principali differenze tra queste due possibilità e tutto quello che c’è da sapere per orientarsi nella scelta.

Cos’è il mutuo? Caratteristiche e vantaggi

Il mutuo è una forma di finanziamento che offre importi elevati, da restituire in tempi medio-lunghi. Per questi motivi è in genere richiesto per acquistare casa o per avviare ristrutturazioni onerose. Erogando somme importanti, il mutuo impone garanzie e ha un iter burocratico più lungo e complesso rispetto ad altre soluzioni di credito.

Vediamo quali sono i suoi elementi distintivi:

  • Possibilità di richiedere somme elevate;
  • Durata medio-lunga, che può arrivare anche a 40 anni;
  • Vincolato all’acquisto di un bene preciso, da indicare in fase di istruttoria;
  • Prevede ipoteche sull’immobile o su altre proprietà, e può obbligare alla nomina di un garante;
  • Soggetto a diverse spese accessorie (di istruttoria, notarili, di perizia...);
  • Tempi di erogazione lunghi rispetto ad altri sistemi di credito;
  • Possibilità di detrarre dalle tasse parte degli interessi pagati.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Condizioni Speciali Web!

Cos’è il prestito? Caratteristiche e vantaggi

Il prestito è uno strumento finanziario che consente di ottenere da 5.000 a 75.000 euro, da rendere in massimo 120 mesi. È una soluzione più agile e veloce, utilizzata per far fronte a esigenze diverse. Sul fronte abitativo si possono ad esempio richiedere prestiti per la ristrutturazione della casa, prestiti per la manutenzione o per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici, sfruttando anche i vantaggi fiscali dell’Ecobonus.

Riassumiamo brevemente le caratteristiche del prestito:

  • Fino a 75.000 euro;
  • Durata più breve: massimo 120 mesi (10 anni);
  • Non è finalizzato, cioè non occorre motivare la richiesta;
  • Non prevede ipoteche o garanzie;
  • Ha spese accessorie contenute;
  • È veloce: i tempi di erogazione vanno in genere da 15 a 30 giorni.

Mutuo o prestito? Gli elementi da considerare nella scelta

Se l’importo da richiedere non supera i 75.000 euro il prestito è quasi sempre la soluzione migliore. Quando il credito serve in tempi brevi, magari per poter avviare i lavori edilizi, i prestiti per la ristrutturazione della casa assicurano infatti tempistiche ristrette e pratiche più snelle. Dobbiamo poi considerare la convenienza economica dell’operazione: se per i prestiti basta conteggiare il TAEG, i costi del mutuo sono decisamente più elevati e complessi da calcolare, perché includono spese notarili e oneri accessori.

Altre discriminanti da non sottovalutare riguardano la possibilità di offrire garanzie o beni da ipotecare, come anche il peso delle rate e la durata del piano. I prestiti con Cessione del Quinto, ad esempio, non prevedono il ricorso a garanti e garantiscono rate fisse e sempre in linea con le proprie esigenze finanziarie, che arrivano al massimo a un quinto dello stipendio o della pensione.

Seguici su Facebook!

Tutte le settimane notizie e curiosità su risparmio personale, tasse e benefici fiscali, casa, famiglia, ecc.

Prestiti per ristrutturazioni con Cessione del Quinto

Il mercato offre diverse tipologie di prestiti per ristrutturazioni, anche non finalizzati. A differenza dei mutui, o di altri finanziamenti legati ad acquisti specifici, da indicare in fase di istruttoria, i prestiti non finalizzati permettono di spendere in totale autonomia il credito ricevuto, senza alcun vincolo.

Tra questi troviamo i prestiti con Cessione del Quinto riservati a lavoratori dipendenti e pensionati, che offrono da 5.000 e 75.000 € a tasso fisso e numerosi vantaggi:

  • Erogazione rapida
  • Nessun bisogno garanti
  • Copertura assicurativa inlcusa
  • Restituzione comoda, tramite trattenuta diretta sullo stipendio o la pensione
  • Rata leggera (mai superiore al 20% dello stipendio netto)

Vuoi essere sicuro di scegliere la formula di finanziamento più conveniente per la tua casa? Prestiti & Finanziamenti, agente storico Prestitalia - Gruppo UBI Banca, lavora da oltre 20 anni nel settore creditizio. Affidati a un consulente esperto, richiedi ora il tuo preventivo gratuito!

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

 

Ti serve aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Numero Verde Prestiti Finanziamenti

Email: Mail Prestiti Finanziamenti

 

CONDIZIONI GENERALI

Per le condizioni si fa rinvio alla sezione trasparenza. I finanziamenti e gli importi sono sempre soggetti a discrezionale approvazione dell'intermediario. La consulenza e l'attivazione preliminari alla richiesta di finanziamento sono gratis anche se deciderai di non sottoscrivere la domanda o il contratto di finanziamento. Messaggio promozionale valido dal 01/04/2019 al 30/06/2019 ed è riferito a prestiti rimborsabili mediante cessione o delegazione di quote dello stipendio o pensione.

Convenzione INPS per pensionati
Prestitalia S.p.A. e numerosi intermediari bancari e finanziari hanno sottoscritto la convenzione con l'INPS per i pensionati a condizioni riservate.

Privacy Policy - Informativa Cookie - Informativa Privacy Prestitalia

CONTATTI

contatti prestiti finanziamenti

  • Numero Verde: 800 173 173
  • Email: mail prestiti finanziamenti
PRESTITI A DIPENDENTI STATALI, PUBBLICI E PENSIONATI
RICHIEDI IL PREVENTIVO IN 1 MINUTO

Facile: pensiamo a tutto noi
Veloce: consulenza telefonica immediata
Sicuro: tasso fisso e rata costante
Conveniente: condizioni riservate