Giovedì, 07 Settembre 2017

APe volontaria: Gentiloni firma, richiedibile fin da maggio 2017

Dopo molti mesi di attesa finalmente è arrivata l’APe volontaria, la misura che permetterà a molti italiani, uomini e donne, di lasciare il lavoro in anticipo rispetto alla data prevista con la Legge Fornero. Una possibilità che è anche retroattiva, con il diritto che decorre a partire dallo scorso 1 maggio 2017. In particolare, i lavoratori che hanno "maturato" i requisiti necessari per accedere all’Ape dopo l’1 maggio 2017 e possono richiedere il pagamento dei ratei arretrati entro 6 mesi dall’entrata in vigore del decreto.
Vediamo insieme quali sono i requisiti e chi può aderire all’APe Volontaria.

Requisiti per l’APe volontaria

L’APe volontaria può essere richiesta da chi ha compiuto 63 anni, versato almeno 20 anni di contributi, e a cui mancano un massimo di 3 anni e 7 mesi per maturare il diritto alla pensione di vecchiaia.

Caratteristiche principali dell’APe volontaria

L’APe è un vero e proprio prestito, erogato dalle banche o assicurazioni che aderiranno alle convenzioni che il governo siglerà con le associazioni di categoria, ABI e ANIA. Il prestito sarà poi restituito al raggiungimento dell'età pensionistica, con prelievi mensili sulla pensione per un totale di 20 anni.  

Le convenzioni riguarderanno sia il finanziamento dell’anticipo che la polizza a copertura del prestito in caso di morte prima del saldo delle rate.

La percentuale massima che potrà essere erogata va dal 90% nel caso in cui l’anticipo sia minore di 12 mesi, all’85% quando i mesi di anticipo vanno da 12 a 23, scendendo all’80% quando l’anticipo è compreso tra 24 e 35 mesi e al 75% per oltre 35 mesi di anticipo.
Il TAEG del prestito ventennale dovrebbe essere del 3,2%, percentuale che comprende anche l’importo della copertura assicurativa. Il tasso di interesse sarà fisso ma potrebbe essere modificato periodicamente, secondo i tassi ufficiali.

Un po’ di numeri

Secondo i calcoli che sono stati fatti in ambito governativo, nel corso del 2017 saranno circa 300mila le persone che potrebbero richiedere l’accesso all’APe volontaria, mentre il numero calerebbe a 115mila nel prossimo anno.

Il testo del decreto che è stato firmato presenta diverse variazioni rispetto a quello precedente, che il governo ha rivisto sulla base di quelle che erano state le indicazioni scaturite dalle osservazioni fatte dal Consiglio di Stato.

Ape social

Prima dell’APe volontaria, il governo ha emesso anche il decreto relativo all’APe social, che interessa lavoratori disoccupati e disabili, anche in questo caso con un’età minima di 63 anni, e che non possono più usufruire degli ammortizzatori sociali.

L’APe Social, i cui costi non sono carico dei lavoratori ma dello Stato, si applica anche ai lavoratori "precoci" che abbiano maturato almeno 41 anni di contribuzione.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

 

Ti serve aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Numero Verde Prestiti Finanziamenti

Email: Mail Prestiti Finanziamenti

 

PERCHÉ SCEGLIERCI

Con oltre 20 anni di esperienza nei prestiti a dipendenti e pensionati siamo in grado di fornire una consulenza professionale e qualificata. Contattaci, la richiesta di preventivo è gratuita e assolutamente senza impegno.

Richiedi un preventivo GRATIS e senza impegno!
CONDIZIONI GENERALI

Per le condizioni si fa rinvio alla sezione trasparenza. I finanziamenti e gli importi sono sempre soggetti a discrezionale approvazione dell'intermediario. La consulenza e l'attivazione preliminari alla richiesta di finanziamento sono gratis anche se deciderai di non sottoscrivere la domanda o il contratto di finanziamento. Messaggio promozionale valido dal 01/10/2018 al 31/12/2018 ed è riferito a prestiti rimborsabili mediante cessione o delegazione di quote dello stipendio o pensione.

Convenzione INPS per pensionati
Prestitalia S.p.A. e numerosi intermediari bancari e finanziari hanno sottoscritto la convenzione con l'INPS per i pensionati a condizioni riservate.

Privacy Policy - Informativa Cookie - Informativa Privacy Prestitalia

CONTATTI

contatti prestiti finanziamenti

  • Numero Verde: 800 173 173
  • Email: mail prestiti finanziamenti
PRESTITI A DIPENDENTI STATALI, PUBBLICI E PENSIONATI
RICHIEDI IL PREVENTIVO IN 1 MINUTO

Facile: pensiamo a tutto noi
Veloce: consulenza telefonica immediata
Sicuro: tasso fisso e rata costante
Conveniente: condizioni riservate