Cedolino INPS

Il processo di digitalizzazione degli enti pubblici ha portato ai cittadini italiani innumerevoli vantaggi, tra i quali la possibilità di visualizzare online la propria posizione contributiva. Allo stesso tempo la digitalizzazione ha comportato la graduale scomparsa della documentazione cartacea come ad esempio, nel caso dei pensionati, del modello Obis M e del cedolino di pensione. Ma se si avesse l’esigenza di richiedere il cedolino di pensione, cosa bisogna fare?

 pensione militari 1

I dipendenti del Ministero della Difesa e dell’Interno svolgono un lavoro particolarmente delicato e a volte estremamente pericoloso, occupandosi di garantire alla popolazione un ambiente tranquillo e sicuro. Proprio per questo motivo, questo comparto assicura delle condizioni di uscita dal lavoro differenti dalle altre categorie lavorative. Quali sono quindi i requisiti minimi per il pensionamento per Difesa e Interno?

pensioni 2018

Il tema pensioni è uno degli argomenti più dibattuti in questi ultimi anni. Le varie riforme hanno apportato delle modifiche sostanziali in merito ai requisiti minimi per il pensionamento e annualmente sono state inserite nuove formule per agevolare l’uscita dal lavoro di alcune categorie specifiche.
Le novità sono state tante e la programmazione pluriennale ha reso più complesso avere uno schema preciso di quello che succederà di anno in anno. Vediamoci chiaro: quali sono i cambiamenti e le novità per le pensioni 2018 e chi ne potrà usufruire?

aumento pensioni

Il 2018 sarà foriero di buone notizie per i pensionati italiani, infatti a partire da gennaio la pensione tornerà a crescere di un 1,1%, grazie alla cosiddetta perequazione automatica: un adeguamento automatico delle pensioni al costo della vita, per salvaguardare il potere di acquisto. Ma chi avrà diritto a questo aumento delle pensioni e che importi si potranno raggiungere?

Giovedì, 28 Settembre 2017

In pensione a 63 anni grazie alla RITA

Tra le riforme di questo governo, volte a rivoluzionare il mondo della scuola e quello del lavoro, merita particolare attenzione la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata, più comunemente denominata RITA, contenuta nella legge di bilancio 2017.
Quali sono le caratteristiche principali e chi può beneficiarne?

Il modello Obis M sancisce per tutti i neo ritirati dal lavoro l’inizio della tanto agognata pensione!
Sebbene abbia un nome molto particolare e di difficile comprensione nasconde in sé tutte le informazioni utili ai pensionati al fine di individuare il futuro reddito disponibile e l’eventuale finanziabilità.
Andiamo dunque a vedere di cosa si tratta più nel dettaglio!

Dopo molti mesi di attesa finalmente è arrivata l’APe volontaria, la misura che permetterà a molti italiani, uomini e donne, di lasciare il lavoro in anticipo rispetto alla data prevista con la Legge Fornero. Una possibilità che è anche retroattiva, con il diritto che decorre a partire dallo scorso 1 maggio 2017. In particolare, i lavoratori che hanno "maturato" i requisiti necessari per accedere all’Ape dopo l’1 maggio 2017 e possono richiedere il pagamento dei ratei arretrati entro 6 mesi dall’entrata in vigore del decreto.
Vediamo insieme quali sono i requisiti e chi può aderire all’APe Volontaria.

L’APe volontario sembra destinato a sbloccarsi entro la fine dell’estate, secondo quanto affermato dal Premier Gentiloni.
Si tratta delle uscite anticipate che i lavoratori possono effettuare tramite il prestito pensionistico.
Ecco le ultime novità!

La legge di bilancio 2017 ha introdotto un'importante novità sul tema pensionistico: a partire da luglio il diritto a percepire la quattordicesima è esteso ai 64enni con pensioni che superano 750 euro fino a un tetto massimo di 1000 euro.

Il prossimo luglio più di 3 milioni di pensionati avranno diritto di accedere alla quattordicesima, secondo quanto stabilito dalla nuova Legge di Bilancio. Ma come funziona?

Pagina 1 di 2
Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

 

Ti serve aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Numero Verde Prestiti Finanziamenti

Email: Mail Prestiti Finanziamenti

 

PERCHÈ SCEGLIERCI

Con oltre 15 anni di esperienza nei prestiti a dipendenti e pensionati siamo in grado di fornire una consulenza professionale e qualificata. Contattaci, la richiesta di preventivo è gratuita e assolutamente senza impegno.

Richiedi un preventivo GRATIS e senza impegno!
CONDIZIONI GENERALI

Per le condizioni si fa rinvio alla sezione trasparenza. I finanziamenti e gli importi sono sempre soggetti a discrezionale approvazione dell'intermediario. La consulenza e l'attivazione preliminari alla richiesta di finanziamento sono gratis anche se deciderai di non sottoscrivere la domanda o il contratto di finanziamento. Messaggio promozionale valido dal 01/04/2018 al 30/06/2018 ed è riferito a prestiti rimborsabili mediante cessione o delegazione di quote dello stipendio o pensione.

Convenzione INPS per pensionati
Prestitalia S.p.A. e numerosi intermediari bancari e finanziari hanno sottoscritto la convenzione con l'INPS per i pensionati a condizioni riservate.

Informativa Privacy - Informativa Cookie - Informativa Privacy Prestitalia

CONTATTI

contatti prestiti finanziamenti

  • Numero Verde: 800 173 173
  • Email: mail prestiti finanziamenti
x
PRESTITI A DIPENDENTI STATALI, PUBBLICI E PENSIONATI
RICHIEDI IL PREVENTIVO IN 1 MINUTO

Facile: pensiamo a tutto noi
Veloce: consulenza telefonica immediata
Sicuro: tasso fisso e rata costante
Conveniente: condizioni riservate