Prestiti INPS
Per Pensionati e Dipendenti Pubblici
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
Venerdì, 11 Settembre 2015

Detrarre le Spese Mediche dalle Tasse: Ecco Come

Non tutti sanno che ogni anno, al momento di presentare la dichiarazione dei redditi, è possibile detrarre dalle imposte IRPEF dovute il 19% delle spese sostenute per cure mediche e assistenza sanitaria.

Quali spese sono detraibili e con che modalità? Ecco i dettagli!

Spese detraibili

  • interventi chirurgici necessari e trapianti;
  • medicinali non rimborsabili o rimborsabili in parte, conservando la prescrizione del medico e la ricevuta di pagamento o lo scontrino fiscale. Per i medicinali senza prescrizione, è necessaria un'autocertificazione che ne attesti la necessità;
  • affitto o acquisto di attrezzature sanitarie (macchine per aerosol, per misurare la pressione, altro);
  • cure termali prescritte da uno specialista;
  • cure mediche e medicine per una persona anziana ricoverata in un Istituto. Le spese devono essere documentate separatamente e comprovate dallo scontrino fiscale; non sono detraibili la retta di ricovero e l'assistenza ordinaria;
  • visite mediche di medici generici, specialisti e omeopati;
  • assistenza di infermieri e fisioterapisti (paramedici);
  • esami di laboratorio e cure prescritte da un medico;
  • protesi sanitarie prescritte da un medico;
  • cure dentistiche;
  • spese sanitarie fatte da un familiare, non fiscalmente a carico, che soffra di una tra quelle malattie che danno diritto all'esenzione dalle spese sanitarie. In questo caso, è possibile detrarre la parte che il malato stesso non può detrarre dalla sua dichiarazione dei redditi, fino ad un massimo di 6.197,48 euro;
  • alcune polizze assicurative.

Applicabilità e spese non ammesse

La detrazione è applicabile per somme eccedenti 129,11 euro.

I portatori di handicap e gli invalidi (o i loro familiari) non sono soggetti alla franchigia di 129,11 euro e possono detrarre anche le spese per i mezzi, per la deambulazione, per i sussidi tecnici informatici e per l'adattamento delle auto alle limitazioni della persona (la detrazione spetta una volta in 4 anni per una sola macchina e per non più di 18.075,99 euro).
I non vedenti possono detrarre anche 516,46 euro l'anno per il mantenimento del cane guida e possono dedurre, anziché detrarre, le spese mediche ed infermieristiche.

Non sono invece ammesse le spese per parafarmaci, integratori alimentari, prodotti fitoterapici, cosmetici, pomate, colliri. A meno che non si tratti di medicinali approvati dall'Aifa e certificati come tali.

Lo scontrino fiscale parlante

La detrazione delle spese mediche necessita che ciascuna di essa sia accompagnata dal relativo "scontrino fiscale parlante". Cioè che riporti natura, qualità, quantità e prezzo di ciascun farmaco o prestazione con il relativo Codice Fiscale dell’acquirente che richiede la detrazione o di un suo stretto familiare. Perciò è necessario presentare al farmacista, prima dell'acquisto, la propria Tessera Sanitaria.

Gli scontrini vanno conservati per 5 anni. È bene conservarli al riparo dalla luce così da non farli scolorire.
Una misura di sicurezza, in tal senso, può essere quella di conservarne anche una fotocopia. Meglio ancora è scannerizzare gli scontrini e conservare il file sul proprio PC oppure online inviandoselo tramite posta elettronica o su piattaforme come Google Drive e Dropbox.

 

Necessiti di un prestito per ricoprire alcune spese mediche? Non esitare a richiederlo, abbiamo le migliori condizioni di mercato.
La consulenza è assolutamente gratuita e riceverai una proposta personalizzata.
Richiedi ora il preventivo gratuito - 

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

 

Ti serve aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Numero Verde Prestiti Finanziamenti

Email: Mail Prestiti Finanziamenti

 

PERCHÈ SCEGLIERCI

Con oltre 15 anni di esperienza nei prestiti a dipendenti e pensionati siamo in grado di fornire una consulenza professionale e qualificata. Contattaci, la richiesta di preventivo è gratuita e assolutamente senza impegno.

Richiedi un preventivo GRATIS e senza impegno!
CONDIZIONI GENERALI

Per le condizioni si fa rinvio alla sezione trasparenza. I finanziamenti e gli importi sono sempre soggetti a discrezionale approvazione dell'intermediario. La consulenza e l'attivazione preliminari alla richiesta di finanziamento sono gratis anche se deciderai di non sottoscrivere la domanda o il contratto di finanziamento. Messaggio promozionale valido dal 01/04/2018 al 30/06/2018 ed è riferito a prestiti rimborsabili mediante cessione o delegazione di quote dello stipendio o pensione.

Convenzione INPS per pensionati
Prestitalia S.p.A. e numerosi intermediari bancari e finanziari hanno sottoscritto la convenzione con l'INPS per i pensionati a condizioni riservate.

Privacy Policy - Informativa Cookie - Informativa Privacy Prestitalia

CONTATTI

contatti prestiti finanziamenti

  • Numero Verde: 800 173 173
  • Email: mail prestiti finanziamenti
x
PRESTITI A DIPENDENTI STATALI, PUBBLICI E PENSIONATI
RICHIEDI IL PREVENTIVO IN 1 MINUTO

Facile: pensiamo a tutto noi
Veloce: consulenza telefonica immediata
Sicuro: tasso fisso e rata costante
Conveniente: condizioni riservate