Prestiti INPS
Per Pensionati e Dipendenti Pubblici
PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO
Giovedì, 24 Marzo 2016

Cosa preoccupa di più gli italiani?

Carta stampata e telegiornali mettono in genere fra le notizie più ansiogene la crisi economica, e le conseguenze ad essa collegate, e gli sbarchi di immigrati provenienti da Paesi in guerra o che versano in condizioni difficili.

I fattori che preoccupano di più gli italiani, però, sono altri, almeno stando a leggere le statistiche diffuse dall'ISTAT.
Chi vive in Italia teme i furti molto più del terrorismo. La criminalità comune spaventa in misura maggiore rispetto agli attentati, forse perché la prima è vissuta come una costante, mentre gli attacchi terroristici sono per lo più episodi sporadici.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Condizioni Speciali Web!

I numeri dicono che quasi tre italiani su quattro - per la precisione il 72,5% - temono di subire un furto all'interno delle mura domestiche.
Due su tre, invece, hanno timore di essere rapinati per strada.

La paura maggiore sembra coniugare questi due timori: il 77,5% teme infatti più di ogni altra cosa di trovarsi nella propria abitazione insieme alla famiglia al momento del furto, preoccupazione dettata probabilmente da alcuni fatti di cronaca accaduti di recente, nei quali i ladri non si sono limitati a rubare una volta introdottisi in casa ma hanno aggredito fisicamente chi si trovava nell'abitazione.

A destare preoccupazione non è la sottrazione di beni materiali o denaro (in questi casi le percentuali si fermano rispettivamente al 10,6% e al 12%) bensì che la casa venga danneggiata (per il 48% degli italiani) e che vengano portati via oggetti con un valore affettivo alto (33%). Mal sopportata da una buona parte di italiani anche l'invasione di quelli che sono spazi strettamente personali. Il tema della sicurezza resta dunque centrale nel nostro Paese, in cui il primo desiderio è quello di sentirsi sicuri nella propria casa e per le strade della città in cui si risiede.

Seguici su Facebook!

Tutte le settimane notizie e curiosità su risparmio personale, tasse e benefici fiscali, casa, famiglia, ecc.

Questione sicurezza a parte, quali sono i problemi che gli italiani sentono in maniera più marcata?

A giudicare dai dati, le conseguenze legate all'utilizzo dell'automobile, vale a dire il traffico per il 38,4% e il fatto che risulti sempre molto difficile trovare parcheggio per il 37,3%. Correlata all'utilizzo dell'automobile è anche la terza problematica più sentita: l'inquinamento dell'aria, che preoccupa poco meno del 37% degli italiani. Quasi a pari merito troviamo sporcizia nelle strade e rumore, rispettivamente al 31,6% e al 31,2%.

Se l'utilizzo dell'auto comporta problemi e preoccupazioni, perché non usare i mezzi pubblici?
Perché, secondo il 30% degli intervistati, i collegamenti non sono sempre ottimali e ciò diventa un ostacolo per gli spostamenti. Ecco spiegato per quale motivo soltanto un italiano su quattro si serve dei mezzi pubblici per spostarsi all'interno della città, mentre l'auto viene usata da 7 persone su 10.

Dopo traffico e parcheggi, a creare apprensione è la qualità dell'acqua che sgorga dal rubinetto, della quale in media si preoccupa oltre il 30% degli italiani, con punte elevatissime in Sardegna e Sicilia: nelle isole, infatti, a non fidarsi dell'acqua del rubinetto è addirittura il 52% degli intervistati.

Prestiti a Dipendenti e Pensionati

Un consulente sarà a tua disposizione per studiare insieme la possibilità di ottenere un prestito.

 

Ti serve aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Numero Verde Prestiti Finanziamenti

Email: Mail Prestiti Finanziamenti

 

PERCHÈ SCEGLIERCI

Con oltre 15 anni di esperienza nei prestiti a dipendenti e pensionati siamo in grado di fornire una consulenza professionale e qualificata. Contattaci, la richiesta di preventivo è gratuita e assolutamente senza impegno.

Richiedi un preventivo GRATIS e senza impegno!
CONDIZIONI GENERALI

Per le condizioni si fa rinvio alla sezione trasparenza. I finanziamenti e gli importi sono sempre soggetti a discrezionale approvazione dell'intermediario. La consulenza e l'attivazione preliminari alla richiesta di finanziamento sono gratis anche se deciderai di non sottoscrivere la domanda o il contratto di finanziamento. Messaggio promozionale valido dal 01/04/2018 al 30/06/2018 ed è riferito a prestiti rimborsabili mediante cessione o delegazione di quote dello stipendio o pensione.

Convenzione INPS per pensionati
Prestitalia S.p.A. e numerosi intermediari bancari e finanziari hanno sottoscritto la convenzione con l'INPS per i pensionati a condizioni riservate.

Privacy Policy - Informativa Cookie - Informativa Privacy Prestitalia

CONTATTI

contatti prestiti finanziamenti

  • Numero Verde: 800 173 173
  • Email: mail prestiti finanziamenti
x
PRESTITI A DIPENDENTI STATALI, PUBBLICI E PENSIONATI
RICHIEDI IL PREVENTIVO IN 1 MINUTO

Facile: pensiamo a tutto noi
Veloce: consulenza telefonica immediata
Sicuro: tasso fisso e rata costante
Conveniente: condizioni riservate